Contenuto principale

Messaggio di avviso

foto

Sabato 10 dicembre si è svolta la cerimonia di premiazione del concorso “L'idea di Resistenza come valore nella contemporaneità", indetto dal Comune di Manduria, che ha coinvolto gli studenti delle classi quinte del nostro Istituto e degli Istituti Superiori della città messapica che, lo scorso 2 dicembre, si sono seduti fra gli scranni della Sala Consiliare e si sono messi alla prova nella composizione di un saggio breve ispirato ai valori del partigiano Cosimo Moccia. *L'alunna Chiara Lanzo, della classe 5B del Liceo Scientifico Scienze applicate del nostro Istituto, si è classificata al secondo posto*.

A tutti gli altri partecipanti, due alunni della stessa classe, Luigi Fino e Pietro Schiavone, due della 5C Corso informatica, Antonio D’Angela e Davide Castellucci, e due della 5A Elettronica ed elettrotecnica, Pier Christian De Vincentiis e Simone Mottisi, è stato donato un buono da spendere in libreria, con la finalità, esplicitata anche nel bando di concorso, "di favorire la promozione della lettura, della ricerca e della scrittura tra i giovani, contribuendo alla crescita culturale del territorio".

Complimenti ai nostri studenti, che si sono messi in gioco impegnandosi nella ricerca e nella riflessione sul complesso tema oggetto del concorso, e agli alunni dell'I.I.S.S. "Einaudi", per primo posto, e del Liceo "De Sanctis - Galilei” per il terzo posto.

Durante la cerimonia, sono intervenuti, oltre alle autorità locali nelle persone del Sindaco Gregorio Pecoraro e del Vice Sindaco Vito Andrea Mariggiò, Giampaolo Bidoli, Consigliere Regionale del Friuli Venezia Giulia e Consigliere Comunale di Tramonti di Sotto, presso cui, il 10 dicembre 1944, il partigiano ventiduenne, nome di battaglia "Aldo", ha trovato la morte, Fabio Varnerin, delegato ANPI dello Spilimberghese, e il Senatore Luigi Marino del Direttivo Nazionale ANPI.